Seleziona una pagina

Romeo Gestioni SpA – Interrogazione parlamentare Senatore Margiotta

Romeo Gestioni S.P.A

Romeo Gestioni Interrogazione parlamentare

Il senatore Margiotta il 26 febbraio ha fatto una interrogazione parlamentare diretta ai Ministri dell’economia e delle finanze e delle politiche sociali, oggetto dell’interrogazione sono i provvedimenti di esclusione dalle gare di appalto disposti nei confronti della Romeo Gestioni Spa.

La Consip, oltre all’esclusione della Romeo Gestioni dalla gara relativa ai 4 lotti Consip FM4 e da altre sei gare, rivendica l’escussione delle cauzioni provvisorie per circa 13 milioni di euro. L’esclusione dalle gare di appalto si basa semplicemente su dei pregiudizi sull’avv. Alfredo Romeo, socio di minoranza della Romeo Gestioni SpA.

La Romeo Gestioni si è rivolta al Tar del Lazio ed al Consiglio di Stato i quali però, non si sono pronunciate sul merito delle arbitrarie motivazioni alla base delle esclusioni ed hanno rimesso la decisione alla discrezionalità della Consip.
Tali pronunce, contestate dalla Romeo Gestioni, sono oggi all’esame del Consiglio di Stato in sede revocatoria e delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione.

Nell’interrogazione parlamentare del Senatore Margiotta, si legge che l’atteggiamento della Consip appare come un peculiare accanimento mostrato nell’adozione di provvedimenti di “condanna preventiva” della Romeo Gestioni SpA e si richiede da parte della stessa, un più equilibrato atteggiamento amministrativo nell’esercizio della propria funzione.

Si può parlare, quantomeno di temerarietà dei provvedimenti di esclusione della Romeo Gestioni in quanto la stessa, è stata dichiarata affidabile e idonea a contrarre con la pubblica amministrazione dal Tribunale di Roma.

Nell’interrogazione parlamentare viene chiesto, inoltre, il perché la Centrale Acquisti dello Stato (Consip) abbia avuto un comportamento discriminatorio nei confronti della Romeo gestioni e non abbia ritenuto opportuno emanare dei provvedimenti di annullamento della esclusione dalle gare, senza attendere nessun accertamento giudiziario.
Il senatore Margiotta, nell’interrogazione parlamentare, chiede di sapere:

  • Quali urgenti azioni i Ministri Tria e Di Maio intendono avviare per restituire autorevolezza, credibilità ed equilibrio all’azione strategica della Consip;
  • Quali misure intendono adottare per ridurre al minimo le ricadute per la finanza pubblica causati dal comportamento della Consip sui fatti in oggetto ed al prodursi di oneri economici di rilevantissima entità per la finanza pubblica;
  • Quali sono le iniziative che intendono intraprendere per impedire l’estromissione dal mercato della Romeo Gestioni SpA.

Pin It on Pinterest

Shares
Share This