Seleziona una pagina

Romeo Gestioni esclusa dalle gare Consip

Romeo gestioni: Infondata esclusione dalle gare Consip – FM4

Nella infondata decisione in cui la Romeo Gestioni viene esclusa dalle gare Consip, con carte e documenti (anche della Autorità Giudiziaria), si dimostra che la Romeo Gestioni ha subito una infinita serie di azioni negative fondate sul nulla giuridico.

Una azione proditoria messa in atto da parte della Consip basata sulla inesistenza di fatti contestabili, sulla totale mancanza della verifica dei fatti stessi e sulla arbitrarietà di atti commessi in seno alla Consip a danno della Romeo Gestioni.

Alla Romeo Gestioni vengono addossate tutte le colpe dei malfunzionamenti della Consip cercando di estrometterla dal mercato – nonostante la Cassazione a sezione unite – per ben quattro volte in un anno, l’ultima il 27 Settembre scorso, abbia censurato procedure e impostazioni delle azioni prese a suo danno negli ultimi due anni e mezzo.

La decisione presa dalla Consip, oltre a creare un danno industriale, un danno di immagine e futuri danni commerciali alla Romeo Gestioni, mette a rischio lo stato occupazionale di circa 3000 lavoratori diretti e di circa 20.000 lavoratori dell’indotto esterno.

A Seguito della decisione in cui la Romeo Gestioni viene esclusa dalle gare di appalto, la stessa ha provveduto a citare sia la Consip che i due amministratori delegati in giudizio, per vedersi riconoscere un risarcimento danni quantificato in 1 miliardo e 350 milioni, ravvisando illegittimo il comportamento assunto.

La Romeo Gestioni sosterrà – in ogni sede possibile la propria trasparenza, la correttezza operativa e la propria storia industriale.
È stata presentata una interrogazione parlamentare il 26 Febbraio scorso da parte del Senatore Margiotta ai ministri dell’economia e delle finanze, del lavoro e delle politiche sociali, con la quale si chiede di sapere quali iniziative intendano adottare per impedire l’estromissione dal mercato della Romeo Gestioni, in quanto non vi sono fatti concretamente accertati giudizialmente.

La Romeo Gestioni sosterrà – in ogni sede possibile la propria trasparenza, la propria correttezza operativa, la propria storia industriale per continuare a contribuire alla vita dei suoi oltre ventimila collaboratori.